Oops, an error
Loading. Please wait.

Kant Vs Dylan Dog Chords

25 views 1 this week
no commentswrite comment
1 2 3 4 5
3 more votes to show rating
add to favorites
launch autoscroll
font size
0
reset
transpose
0
reset
simplify chords
display chords
guitar tuner
Autoscroll
slow
fast
+/-
esc
set tempo
stop
Help us to improve Ultimate-Guitar.com Take our survey!
×
Author
Difficulty
intermediate
[Intro]
Dm C F Bb

[Verse]
Dm          C               F                Bb
Era il tempo delle biciclette, dei furti nei campi di pannocchie
Dm      C            F              C
delle estati infinite dei ghiaccioli e delle gite.

Dm C F Bb

Dm                  C                F        Bb
Era il tempo dei compiti copiati nell’ora della ricreazione,
Dm     C           Am         Bb
delle risa incontrollate davanti al professore.
Dm      C            F                Bb
Era il tempo di quel tempo che va con il rallentatore
Dm       C             F               C           Bb   C
E il motorino un’astronave per portarci fino al mare

[Chorus]
F    C Dm      Bb          F         C           Dm            Bb
Dimmi  scrivi ancora le poesie, ti ricordi la vergogna, io, nel leggerti le mie

F    C Dm      Bb          F             C           Dm  
Dimmi  come sta la tua chitarra, le volevi proprio bene,
   Bb         C                      Bb
io nonostante tutto la suono ancora male

Dm C F Bb

[Verse]
Dm          C               F                Bb
Era il tempo delle passeggiate, di Roma di notte e delle strade
Dm      C            F              
e dell’alba che si aspetta e in due una sigaretta.
Dm          C               F                Bb
Era il tempo della sala giochi e in tasca mille lire,
Dm     C           Am         Bb
le giacche messe a terra e tutti intorno ad un pallone.
Dm          C               F                Bb
Era il tempo di quel tempo che lo stereo era un cannone,
Dm       C              F           C           Bb   C
su il volume e il mondo fuori poteva anche finire.

[Chorus]
F    C Dm      Bb          F         C           Dm            Bb
Dimmi l’hai capito poi il migliore fra Kant e Schopenhauer,fra Zagor e Dylan Dog

F    C Dm      Bb          F             C           Dm  
Dimmi     l’hai vista poi Parigi ce l’hai portata lei
   Bb         C                      Bb
mi è successo di incontrarla è ancora bella come mai.

Bb                               Gm        Bb                        Gm
Ora il tempo corre e non ti guarda e chissà da te da dove arriva il vento?
      F                                        Dm                 D7
Qui da allora spesso è mare mosso, io come sempre annuso l’aria e faccio quel che posso.
G    D  Bb       C         G           D          Bb             C
Dimmi   scrivi ancora le poesie, ti ricordi la vergogna, io, nel leggerti le mie
G    D  Bb       C         G           D          Bb             C
Dimmi l’hai capito poi il migliore fra Kant e Schopenhauer,fra Zagor e Dylan Dog
G D Bb C
Dimmi 
Suggest correction
Give kudos to tab author, rate the tab!
1 2 3 4 5
comments
print report bad tab
guest
You may want to rate the tab now too:
select rating
Wanna post a correction for this tab? Suggest correction