Oops, an error
Loading. Please wait.

Assenzio Chords

124 views 36 this week
no commentswrite comment
1 2 3 4 5
1 last vote to show rating
add to favorites
launch autoscroll
font size
0
reset
transpose
0
reset
display chords
guitar tuner
Autoscroll
slow
fast
+/-
esc
set tempo
stop
Help us to improve Ultimate-Guitar.com Take our survey!
×
Author
Difficulty
novice
[Intro]

 Am Em F C G x2


[Verse 1] 
 
 Am
Una storia, una salita
   Em
una strada, una matita
      F                        G
un microfono, una stretta con il sangue fra le dita
  Am                 F
che Dio ci maledica sento le sue impronte
  C
di una croce incisa
        G
con l’olio bollente sulla fronte
  Am                  Em
Un animo bastardo, una cieca convinzione
  F
un rifugio, uno sguardo
      G
una ricerca di attenzione
  Am                  F
In bilico fra l’odio profondo e la redenzione
 C                          G
ho scelto la beatitudine dell’eterna dannazione
Am                        F
Ehi, lo sai che ho perso troppo tempo
      G
chissà se tu lo hai ritrovato
   Am               F
Chi dice marchiato, chi dice macchiato
  C                  G
di indelebile c’è solo un destino segnato
 Am                 F
cercavi conforto in un uomo contorto
      C                   G
ma il fato è beffardo ed il fiato già corto
 Am                   F
per noi non c’è cura non c’è medicina
      C                    G
se poi mi sento solo quando mi sei vicina
   Am                      C
Coscienza o lavasecco, una doccia di sangue freddo
 F                      C       G
sono talmente perso che non trovo più me stesso
 Am                     F
nulla accade dal nulla ne son certo
                    C
la mia ambizione ha superato
                 G
di gran lunga il mio talento


[Chorus]

  Am                         Em
Si potesse cancellare tutto il male
                 F       G
lo terrei come assenzio stanotte
       Am
e quante volte avrei voluto urlare
 F                  C
ma sono rimasto in silenzio
    G                Am
a pensare le cose che ho perso
      Em              F
ad immaginare fosse diverso
       G                 Am
non mi guardo da mesi allo specchio
Am              F                     C
È da un po’ che sospetto che dentro al riflesso
              G                    Am Em F C G x2
ci sia quella maschera che mi hanno messo


[Verse 2]

Am          Em
Eh come un alieno per tornare a casa
F            G
punto alle stelle e sono a metà strada
Am               F
da bambino ero felice quando nevicava
C                 G
adesso blocca il traffico rovina la giornata
 Am                       Em
In mezzo ad un folla di voci che acclama
             F
avere un radar e sentir solo
          G
quella solitaria che infama
  Am                     F
che poi la fama non ha utilità né importanza
   C                 G
quando vedi chi ami andare via sull’ambulanza
          Am
Allora ho chiesto scusa al cielo
    Em
per la mia vita intera
       F                      G
mentre l’infermiera le infilava i tubi nelle braccia
   Am
e ho pregato Dio prenditi i soldi
 F                      C
la mia moto e la carriera
                 G
ma non portarti via la mia ragazza
 Am                               Em
e in un attimo solo capire veramente quello che conta
  F                                  G
realizzare per tempo che nessuno vive per sempre
                  Am
quando è domenica in casa in hangover
                    F
invece che andare a trovare la nonna
        C
adesso mi manca della dolce vita
           G
me ne pento amaramente, perché
 Am                       Em
quando corri per vincere non vedi quello che perdi
   F
tua mamma chiama in ufficio
      G
tu rispondi in fretta e coi nervi
  Am
tra chi è troppo avanti e chi arriva in ritardo
F
comunque nessuno è in orario
 C
io voglio tagliare la corda
         G
più che volere tagliare il traguardo


[Chorus]

  Am                        Em
Si potesse cancellare tutto il male
                 F        G
lo terrei come assenzio stanotte
       Am
e quante volte avrei voluto urlare
F                    C
ma sono rimasto in silenzio
     G                Am
a pensare le cose che ho perso
      Em              F
ad immaginare fosse diverso
       G                  Am
non mi guardo da mesi allo specchio
 Am             F                     C
È da un po’ che sospetto che dentro al riflesso
              G                    Am Em F C G x2
ci sia quella maschera che mi hanno messo


[Verse 3]

F                   C
Più leggeri della cenere
G                          F
voliamo via se il vento soffia forte
F                      C
più preziosi di un diamante che
G      C                 F
diventa luce quando fuori è notte
                G                  C
        divento luce se là fuori è notte

Am Em F C G x2
Suggest correction
Give kudos to tab author, rate the tab!
1 2 3 4 5
comments
print report bad tab
guest
You may want to rate the tab now too:
select rating
Wanna post a correction for this tab? Suggest correction