Oops, an error
Loading. Please wait.

China Town tab

7,722 views 114 this week
1 commentread comment
1 2 3 4 5
x 15
add to favorites
×
Save as Personal and add changes to this tab that will be seen only by you. Learn more ›
×
You can save this tab as Personal to edit and correct it or add notes. All changes will be seen only by you. Learn more »
launch autoscroll
font size
0
reset
how to read this tab
guitar tuner
edit
Autoscroll
slow
fast
+/-
esc
set tempo
stop
Author
Difficulty
-------------------------------------------------------------------------------
                             China Town - Caparezza
-------------------------------------------------------------------------------
Tabbed by: Caterina Scopelliti
Tuning: eBGDAE

intro:  F G E Am Dm C E Am
        F G E Am Dm C E 

e|-5--4-5-7--7-5-7-8--10--10-12-8--7--7-8-5----------------------------------|
B|---------------------------------------------------------------------------|
G|---------------------------------------------------------------------------|
D|---------------------------------------------------------------------------|
A|---------------------------------------------------------------------------|
E|---------------------------------------------------------------------------|

               F
Non è la fede che ha cambiato la mia vita,
                   Dm
ma l'inchiostro,
                                              F
che guida le mie dita, la mia mano, il polso
ancora mi scrivo addosso, amore corrisposto
Dm
     scoppiato di colpo come quando copri Boston
F
     non è la droga a darmi la pelle d'oca ma
Dm
     pensare a Mozart che in mano ha la penna d'oca, la
G                                             
     sullo scrittoio a disegnare quella nota, fa
Em                  G
 la storia, senza disco, né video, né social
F                                                                     
     Valium e Prozac non mi calmano
                     Dm
datemi il calamo, o qualche penna su cui stampano
                             F
il nome di un farmaco, solo l'inchiostro cavalca il mio stato d'animo
  Dm
chiamalo ipotalamo, lo immagino magico
        F
tipo Dynamo. Altro che Freud, un foglio bianco
Dm                                                    G
per volare alto lo marchio come l'ala di un albatro
                             
per la città della china mi metto in viaggio
    Em                                  G
vado in pellegrinaggio, ma non a Santiago
                    F
vado a China Town.

                            G
Vado dagli Appennini alle Ande
E                                 Am
     nello zaino i miei pennini e le carte
Dm                            C 
     dormo nella tenda come uno scout
               E                                Am
scrivo appunti in un diario senza web, layout
          F
China Town.
                        G
Il luogo non è molto distante
E                                  Am
     l'inchiostro scorre al posto del sangue
Dm                                   C
     basta una penna e rido come fa un clown
           E
a volte la felicità costa meno di un pound.

          F
China town, il mio Gange, la mia Terra Santa, la mia Mecca
Dm
     il prodigio che da voce a chi non parla a chi balbetta
F
     una landa lontana, come un amico di penna
Dm
come torniamo bambini, come in un libro di Pennac
Fa
     qui si coltiva la pazienza degli amanuensi
Dm
     l'inchiostro sa quante frasi nascondono i silenzi
G                                               
     d'un tratto esplode come un crepitio di mortaletti
Em                           G   
come i martelletti dell'Olivetti di Montanelli
F
     le canne a punta cariche di nero fumo
  Dm
il vizio, di chi stende il papiro come uno scriba
  F
egizio, questo pezzo lo scrivo ma parla chiaro
           Dm
nell'inchiostro mi confondo tipo caccia al calamaro
F
     sono Colombo in pena, che se la rema
        Dm
nell'attesa di un attracco nell'arena, salto la cena
G                                         
     scende la sera, penna a sfera sulla pergamena,
  Em                              G
ma, non vado per l'America, sono diretto a
          F
China Town.
                G

Vado dagli Appennini alle Ande
E                                 Am
     nello zaino i miei pennini e le carte
Dm                            C 
     dormo nella tenda come uno scout
               E                                Am
scrivo appunti in un diario senza web, layout
          F
China Town.
                        G
Il luogo non è molto distante
E                                  Am
     l'inchiostro scorre al posto del sangue
Dm                                   C
     basta una penna e rido come fa un clown
           E
a volte la felicità costa meno di un pound.


F                                                G
     È con l'inchiostro che ho composto ogni mio testo
      E                                    Am
ho dato un nuovo volto a questi capelli da Billy Preston
Dm                             C
     e il prossimo concerto, spero che arrivi presto
E                                 Am
     entro sudato nel furgone, osservo il palco spento
F                         G
     lo lascio lì dov'è, dal finestrino il film
    E                           Am
è surreale da Luis Bunuel, arrivo in Hotel, e
Dm                           C
  la stanza si accende, è quasi mattino
E
     c'è sempre una penna sul comodino.


solo: F C E Am Dm C E Am

e|-5--4-5-8--7--8-10-12----17-15-16-17---------------------------------------|
B|----------------------10---------------------------------------------------|
G|---------------------------------------------------------------------------|
D|---------------------------------------------------------------------------|
A|---------------------------------------------------------------------------|
E|---------------------------------------------------------------------------|

               G
Vado dagli Appennini alle Ande
E                                 Am
     nello zaino i miei pennini e le carte
Dm                            C 
     dormo nella tenda come uno scout
               E                                Am
scrivo appunti in un diario senza web, layout
          F
China Town.
                        G
Il luogo non è molto distante
E                                  Am
      l'inchiostro scorre al posto del sangue
Dm                                   C
      basta una penna e rido come fa un clown
           E
a volte la felicità costa meno di un pound.

            
            
Suggest correction
Creating personal tab
Creating personal tab
You can edit any tab online and save it as your Personal.

You can edit, replace or remove any tab part or add personal notes – all changes will be seen only by you.

Personal tabs can be accessed anytime from any device, even offline.
Learn more »
comments
print report bad tab
1 comment total.
0 reply
alexander.gallo 10 Feb 12, 2015 10:33 AM, edited at 03:35 pm

Quando dice "costa meno di un pound" è Am e quando inizia il chorus a tutt'e due le strofe è F.

guest
You may want to rate the tab now too:
select rating
Wanna post a correction for this tab? Suggest correction